Quarta tappa - PRI, Partito Repubblicano Italiano

 

Procedendo dalla sede storica MSI-AN, dopo aver percorso in direzione sud via della Scrofa e poi via della Dogana Vecchia si arriverà in Piazza Sant’Eustachio, sull’immediata destra della quale si trova Piazza dei Caprettari.

PRI partito repubblicano italiano
Vista di Piazza dei Caprettari, sede storica del PRI

In essa (che deriva il suo nome dai venditori di abbacchi e capretti) si trova la sede storica del PRI, partito che è ancora in attività e che fin dalla sua nascita nell’anno 1895 mantiene immutati nome e simbolo (l'edera).

 

Basato sul pensiero elaborato da Giuseppe Mazzini e Aurelio Saffi, le personalità più importanti legate alla storia del Partito Repubblicano Italiano sono soprattutto Ugo La Malfa (segretario dal 1965 al 1975 e presidente dal 1975 al 1979) e Giovanni Spadolini: quest’ultimo nel 1981 sarà il primo Presidente del Consiglio non democristiano della storia della Prima Repubblica. Per quanto riguarda la sede, quella storica della piazza appena menzionata (al civico 70) non ospita più il PRI, trasferitosi in Corso Vittorio Emanuele II. A Piazza dei Caprettari oggi si trova l’Istituto Nazionale di Fisica Nucleare.