"Festa de' Noantri": fra il sacro e il profano

di Mariavittoria Ponzanelli e Melina Forte

Non poteva mancare, tra i nostri itinerari a piedi, il percorso dedicato alla storica Festa de' Noantri, che ogni anni si clelebra a Trastevere durante la seconda metà del mese di luglio. Gli itinerari della Processione sono tre ogni anni si svolgono a partire dal primo sabato dopo il 16 luglio.

Zona di Roma: Rione Trastevere

Tipologia di percorso: Tradizione romana

Difficoltà di percorso: Facile

Tempo di percorrenza: I processione ora min; II processione 1 ora; III processione 1 ora 30 min

Lunghezza: I parte  km; II parte  km; III parte   km

Come raggiungere da Stazione Termini:

Orario consigliato: ore 18.30 per la I Processione; ore 19.00 per la II Processione; ore 7.00 per la III Processione


Raccontiamo un po' di storia:

 

"Le origini della festa e della Madonna de' Noantri sono avvolte dalla leggenda: si racconta, infatti, che dopo una furiosa tempesta, nei pressi della foce del Tevere, fu rinvenuta da alcuni pescatori una statua della Vergine Maria, scolpita in legno di cedro. La Madonna fiumarola fu donata ai carmelitani (da qui il nome Madonna del Carmine) di Trastevere. Divenuta così la madonna protettrice dei trasteverini la statua fu sistemata in un oratorio, costruito nel ‘600 da Scipione Borghese, apposta per riceverla."

 

Perché nasce?

 

"Da qui, ogni anno, il primo sabato dopo il 16 luglio, la statua della Vergine, ricoperta di gioielli e abiti preziosi,veniva portata in processione per le strade del rione fino alla chiesa di San Grisogono dove rimaneva per otto giorni (l’ottavario dell’adorazione) per tornare poi nella chiesa di Sant’Agata."

 

Perché si chiama Festa de' Noantri?

 

La Festa de' Noantri si chiama in questo modo perchè mette in opposizione i "noi altri", cioè i trasteverini, con "voi altri", cioè i romani che abitano in altri quartieri.

 

Qual è il significato delle tre processioni?

  1. La processione Tradizionale  Durante tutto l’anno, la statua della Madonna fiumarola è custodita nella chiesa di Sant'Agata. Durante la Festa viene riportata in processione nella sua antica sede, la chiesa di San Grisogono, e vi rimane per otto giorni.
  2. La processione "Madonna Fiumarola"  Negli ultimi anni, con una processione a parte viene rievocato il trasporto fluviale della statua che da tradizione veniva ricordato all’interno della processione inaugurale.
  3. La processione di Rientro Alla fine degli otto giorni, la statua viene ricondotta nella chiesa di Sant'Agata.

Ti è piaciuto l'itinerario? Condividilo con i tuoi amici.